Yourwineguru - Vendita vino online
Il tuo carrello ( prodotti)

Vendita vino online: le migliori offerte di prestigiose cantine italiane – regala del vino

Domande? Scrivi a info@yourwineguru.it

Le nostre cantine: Enoteca Marcucci



la cantina

L'AZIENDA

"La nostra bottega" di Michele Marcucci: L'Enoteca Marcucci a Pietrasanta.


Tutto ebbe da una piccola realtà locale, la bottega dei nonni di Michele, Elia e Cecco. I Marcucci vendevano vino coadiuvati dal figlio Giuseppe, che terminata la giornata in banca, dava loro un aiuto.


La bottega "infiascava" vini prodotti localmente e consegnava a domicilio damigiane e fiaschi, con vuoto a rendere.


Al termine dell'anno scolastico Michele e il fratello Simone cercavano di rendersi utili aiutando loro padre e i nonni nell'attività quotidiana.


Una prima intuizione che segnò le future sorti dell'enoteca fu l'introduzione, ad opera del padre Giuseppe, di liquori e vini, in particolare francesi.


Il 1987 fu l'anno in cui Michele ed il fratello iniziarono a dedicarsi pienamente agli "affari di bottega" e chiesero al cugino architetto Giulio Lazzotti, di progettare l'attuale enoteca.


I piatti che iniziarono a proporre consistevano in piccoli assaggi di salumi e formaggi, per rendere più gradevole la degustazione dei vini; nel frattempo la madre Franca, maestra elementare, preparava le prime zuppe di verdura, piatti che segneranno uno dei connotati più caratterizzanti dell'enoteca.


Due anni dopo il padre Giuseppe, andato in pensione, decise di creare il grande orto dell'enoteca sulle colline di Pietrasanta, dal quale ancora oggi attingono le materie prime per cucinare i piatti della tradizione locale: la Pappa al Pomodoro, la Zuppa di Farro, la Zuppa del Sole, il Gran piatto di bieta, il Gran piatto di fagioli.


Quindi fece ristrutturare un antico camino che si trovava in una delle stanze dell'enoteca, dove oggi, ogni sera, vengono grigliate quelle che Michele ama chiamare le bistecche cubiche, per la particolare modalità con cui vengono girate e rigirate sulla griglia.


E' da quel momento che l'Enoteca iniziò a proporre una serie di piatti completi, dagli antipasti ai dessert.


Arrivati a quel punto la necessità era quella di coordinare la gestione della qualità: fu il fratello Simone a dedicarsi totalmente alla scelta e al rapporto con i fornitori e ad occuparsi dell'attività amministrativa.


Nel frattempo cresceva la passione di Michele per i grandi vini francesi, nata durante le sue visite in Borgogna.


Fu anche grazie a quella passion crescente che decisero di restaurare la cantina del '700 che si trova nel palazzo dell'attuale ristorante, cosi in seguito fecero il loro ingresso i più grandi vini italiani e francesi.


Grandi furono gli ostacoli e le preoccupazioni che Michele e la sua famiglia dovettero superare per arrivare sino ad oggi, oggi che l'Enoteca vanta una clientela internazionale di prim'ordine.


Per questo Michele esprime grande gratitudine per i suoi genitori e per il fratello Simone che l'hanno aiutato a creare un locale che ancora oggi chiama "la nostra bottega".


Ad oggi l'Enoteca Marcucci vanta una clientela internazionale ed è assiduamente frequentata da artisti di fama mondiale come Ferdinando Botero e Igor Mitoraj, da cantanti che hanno fatto la storia della musica,da scrittori, da stilisti come Armani, da architetti ed importanti imprenditori, oltre che da migliaia di persone che per curiosità o seguendo i consigli di guide ed amici vogliono provare l'emozione di sedersi a tavola e poter scegliere il vino tra oltre 3.000 etichette.

RICONOSCIMENTI GUIDA GAMBERO ROSSO


L'Enoteca Marcucci anche nell'anno 2011 è stata premiata dalla rinomata guida del Gambero Rosso con il titolo "Tre Bottiglie". Questo titolo, massimo riconoscimento in Italia, attribuito solamente a 12 tra ristoranti ed enoteche, certifica non solo la quantità e la varietà di etichette di importanti vini, ma soprattutto premia l'abilità e l'esperienza del ristoratore sommelier nella continua ricerca di bottiglie di qualità per ogni fascia di prezzo.


Il vero esperto di vini è in grado di proporre per ogni fascia di prezzo il miglior rapporto tra qualità e costo, potendo così soddisfare al meglio le esigenze di ogni cliente.


Con il riconoscimento "Tre Bottiglie", la guida Gambero Rosso, tende quindi non solo a premiare l'importanza della cantina, ma soprattutto a certificare l'esperienza, la serietà e l'abilità di Michele Marcucci nella


continua ricerca e valutazione dei migliori vini da proporre ai propri clienti.


Possiamo quindi affermare che l'Enoteca Marcucci, in particolare nella persona di Michele, ha la capacità ed il compito, di continuare a degustare non solo i vini già riconosciuti, ma di "scoprirne" dei nuovi, e, se il caso, di rendergli i meritati onori e quindi di pubblicizzarli e proporli al pubblico.


Un vino prima di essere riconosciuto come "buono", per qualità in rapporto al prezzo, Michele, lo sottopone a svariate degustazioni in diversi momenti, aiutato da un entourage di amici altrettanto esperti di vino e attraverso un metodo particolare: il "blind", o, come dicono all'Enoteca, la "cieca".


Questa "cieca" consiste nel versare il vino sotto esame in un bicchiere senza mostrare la bottiglia ai degustatori e servirlo assieme ad altri vini sempre senza mostrarne le etichette, similari per regione geografica e tipologia di uve, ed attendere le impressioni e le valutazioni. Attraverso questo metodo Michele è sicuro della genuina valutazione del vino in quanto questa non viene influenzata dall'etichetta, dal prezzo o da altri fattori soggettivi.